fbpx

Darwin: evoluzione e pandemia, cosa li accomuna?

Circa un anno fa qualcosa è cambiato. Ha modificato il nostro modo di vivere, di rapportarci con gli altri. Alcuni dicono che tornerà presto la “normalità”, ma di quale normalità parliamo? Durante il corso dei secoli ci sono stati molti cambiamenti, anche di tipo epocale. Il nostro periodo è uno di questi. Ma cosa hanno in comune la teoria dell’ evoluzione di Darwin e la pandemia da covid19?

Leggi tutto

Alpha Centauri: un viaggio di 4 anni luce in 4 minuti

Alpha Centauri è un sistema stellare triplo distante 4 anni luce dalla Terra. Le stelle nel sistema Alpha Centauri includono la coppia chiamata “A” e “B” (AB in breve), in orbita relativamente vicine l’una all’altra. Le due stelle del sistema, molto simili al Sole, sono un obiettivo primario nella ricerca di esopianeti abitabili. Alpha Cen C, noto anche come Proxima, è invece una stella nana rossa molto più piccola che viaggia intorno alla coppia AB in un’orbita molto grande, più di 10mila volte la distanza Terra-Sole. Proxima detiene il titolo di stella più vicina alla Terra, anche se il sistema AB le è molto vicino.

Leggi tutto

Wayback Machine: viaggiare nel tempo attraverso il Web

Quanti di noi sognano di viaggiare nel tempo? Magari nel passato per vedere com’era il mondo qualche decennio o qualche secolo fa. Oppure nel futuro? Viaggiare per conoscere, capire. L’uomo nasce esploratore, ha sempre viaggiato e navigato per scoprire nuovi orizzonti.
Parlando di navigare, mi sono incuriosito. Si può navigare nel web del passato? La risposta è si.

Leggi tutto

Toi-178: un sistema stellare lontano circa 205 anni luce dal nostro Sistema Solare

La scoperta è stata fatta grazie all’utilizzo del TESS (Transiting Exoplanet Survey Satellite) della NASA e del satellite CHEOPS. Si è rilevata così la presenza sei pianeti sei pianeti con un’orbita incredibilmente armonica che ruotano intorno alla stella principale, più piccola del Sole. Si chiama Toi-178 questo sistema stellare lontano circa 205 anni luce dal nostro Sistema Solare.

Leggi tutto

Quanto tempo resta per un cambiamento climatico senza ritorno

Due artisti americani di New York, Gan Golan e Andrew Boyd, hanno svelato ai passanti di Union Square a Manhattan la loro nuova installazione, Climate clock. Si tratta di un orologio digitale che non segna solo il tempo o comunque uno qualsiasi: in rosso ci annuncia minacciosamente quanto poco ci rimane prima che l’umanità vada incontro a un’irreversibile emergenza climatica, in verde la percentuale di energia da risorse rinnovabili che è disponibile. Il gioco è semplice, servirebbe che la seconda arrivasse al 100 per cento, senza che la prima arrivi a zero, o per lo meno anticipandola.

Leggi tutto
Translate »
error

Seguici sui social!