fbpx

Il Big Bang non è stato l’inizio, potrebbe essere esistito un altro Universo

Prima del Big Bang, che segna l’inizio del spazio-tempo e del nostro Universo, potrebbe essere esistito un altro Universo di cui abbiamo preso il posto. Sir Roger Penrose, matematico e fisico che è stato appena inisignito del Nobel per la Fisica, ha suggerito che il nostro cosmo potrebbe non essere il primo e probabilmente non sarà l’ultimo. “Il Big Bang non è stato l’inizio,” ha detto Penrose, in accordo con il suo articolo. “C’è stato qualcosa prima del Big Bang e quel qualcosa è quello che avremo nel nostro futuro.” Secondo la visione di Penrose, l’Universo continuerà ad espandersi, e tutta la materia si disperderà. Successivamente, al suo posto ci sarà un nuovo inizio. “Abbiamo un Universo che si espande e tutta la materia decade, e in questa strana teoria che ho sviluppato, in un lontano futuro, ci sarà un Big Bang che darà vita a una nuova era.” La prova di questa idea è quello che Penrose chiama punti di Hawking: i resti dei buchi neri, provenienti dal precedente Big Bang e che sono stati in grado di sopravvivere al loro Universo ma che ora sono al termine della loro vita, rilasciano radiazione mentre svaniscono nel nulla. Quindi il nostro Big Bang è iniziato con qualcosa che è stato il futuro remoto di una precedente era e ci saranno stati dei buchi neri che sono evaporati attraverso il meccanismo di Hawking. Questi buchi neri dovrebbero produrre dei punti nel cielo che Penrose chiama punti di Hawkink. Se osservassimo dei punti in cui c’erano dei buchi neri che sono evaporati, questi oggetti dovrebbero provenire da un Universo precedente perché i buchi neri del nostro cosmo non hanno avuto il tempo per evaporare completamente. L’osservazione di questi fenomeni sembra molto distante; per ora non siamo stati in grado di rilevare nemmeno la radiazione di Hawking dei nostri buchi neri, anche se stiamo facendo dei passi in avanti.

fonte: tech.everyeye.it
foto: www.telegraph.co.uk

Translate »
error

Seguici sui social!