fbpx

Covid-19: vaccino di Moderna idoneo a registrazione Ema

La European medicines agency (Ema) ha accolto la richiesta dell’americana Moderna per l’autorizzazione alla messa in commercio del vaccino chiamato mRNA-1273 all’interno dell’Unione Europea. L’azienda produttrice è Moderna, una società di biotecnologia con sede a Cambridge, nel Massachusetts, specializzata nella scoperta e nello sviluppo di farmaci basati sull’RNA. La conferma, secondo una nota di Moderna, è arrivata in forma scritta e concede il via libera all’avvio della procedura per la commercializzazione del vaccino. Lo studio di Fase III ha coinvolto circa 28.618 partecipanti dei quali 22194 hanno ricevuto la seconda vaccinazione. L’azienda sta collaborando con i partner strategici presenti sul territorio europeo in Svizzera e Spagna per le fasi di produzione ed infialamento. La principale componente del vaccino è il complesso proteico S (proteina virale Spike S), come i vaccini codificati contro i coronavirus responsabili della sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e della sindrome respiratoria acuta grave (SARS). In Europa, l’azienda sta lavorando con i partner Lonza, in Svizzera, e Rovi, in Spagna, per la produzione e l’infialamento del vaccino al di fuori degli Stati Uniti. “Si tratta di una filiera dedicata a supporto dell’Europa e dei Paesi diversi dagli Stati Uniti che stipulano accordi di acquisto con Moderna”, precisa l’azienda.

Translate »
error

Seguici sui social!