fbpx

Cosa significa “ab urbe condita”

Ab Urbe condita è una formula latina, spesso abbreviata in a.U.c. (come si può notare in molti testi letterari ed epigrafici), il cui significato è “dalla fondazione dell’Urbe” (più letteralmente, dalla Città fondata” o, più liberamente, “dalla fondazione di Roma”).
ab urbe conditaL’espressione ab Urbe condita fa praticamente riferimento a un sistema di calcolo degli anni, utilizzato soprattutto dagli antichi storici ed eruditi romani, che cominciò a essere utilizzato a partire dalla fine del periodo della Repubblica Romana; praticamente, gli anni venivano contati a partire dal 753 a.C. che era la data (il giorno indicato per tradizione è il 21 aprile) in cui, secondo Marco Terenzio Varrone (letterato, grammatico e militare romano), era stata fondata l’Urbe (Roma); si parla infatti anche di Era Varroniana; va in effetti precisato che nell’antichità non c’era unanimità sull’anno della fondazione di Roma ed esistevano altre ere a.U.c. (per esempio, l’Era dei fasti Consolari, che iniziava dal 752 a.C. e l’era Catoniana che invece partiva dal 751 a.C.).

Translate »
error

Seguici sui social!