fbpx

USA: Joe Biden annuncia la vittoria

La vittoria di Joe Biden arriva dopo un lungo spoglio in cui molto ha pesato il voto postale. La Pennsylvania attribuisce 20 Grandi elettori all’ex vice di Obama, facendogli superare la soglia dei 270 necessari per la presidenza. Kamala Harris entra nella storia: è la prima vicepresidente donna della storia americana .
Il lavoro davanti a noi sarà difficile ma vi prometto questo: sarò il presidente di tutti gli americani“. Con queste parole, le prime da 46mo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden annuncia la vittoria. Il candidato democratico ha prevalso su Donald Trump con una rimonta partita all’indomani dell’Election day e determinata dai milioni di voti per posta ai quali hanno fatto ricorso in massa gli americani nell’anno della pandemia. Ma l’ex vice di Obama è in vantaggio anche in Arizona, Nevada e Georgia, dove si stanno contando le ultime migliaia di schede.
Kamala Harris, la senatrice che ha scelto come sua vice per la corsa alla Casa Bianca, entra nella storia: è la prima vicepresidente donna della storia americana, discendente di immigrati indiani e giamaicani. Prima di lei due donne – Geraldine Ferraro e Sarah Palin – erano state candidate alla vicepresidenza, ma i candidati con cui correvano non sono stati eletti. E mentre Donald Trump continua a twittare che “le elezioni non sono finite”, da New York a Washington esplode l’entusiasmo in strada per la vittoria di Biden, con clacson a tutto spiano e grida di gioia dei sostenitori in strada. Scene di entusiasmo anche davanti alla Casa Bianca: le tv americane mostrano scene di giubilo, urla e applausi dei manifestanti riuniti per festeggiare il successo del candidato democratico a quattro giorni dal voto. Ma anche Trump segna un record: con questa sconfitta diventa il primo presidente Usa che non riesce ad assicurarsi il secondo mandato dal 1992, quando George Bush fu battuto nella corsa per la rielezione alla Casa Bianca dal democratico Bill Clinton.

Translate »
error

Seguici sui social!