fbpx

Spettacolare congiunzione Giove-Saturno, non capitava da 794 anni

Sarà un evento spettacolare, che avvicinerà i due punti luminosi a circa un decimo di arco (6 primi). Per immaginare meglio lo spazio apparente considerate che equivale alla quinta parte del diametro della luna piena.
L’appuntamento della minima distanza è previsto per la giornata del 21 dicembre. Unico nemico di questo spettacolo sarà “l’orizzonte libero”. Ormai i due corpi celesti tramontano piuttosto presto, venendo coperti dalla luce solare. Il miglior momento per osservarli sarà dopo le 16:39, verso SUD – SUDOVEST, direzioni in cui Giove e Saturno tramontano dopo le 18:55 circa. Due ore appena e dovremo guardare piuttosto in basso, a circa 20° d’altezza dall’orizzonte, quindi cercate di avere un punto di vista sgombro da impedimenti. La prossima congiunzione degna di nota sarà nel 2080!
Congiunzioni Luna-Saturno-Giove: essendo lo spettacolo della congiunzione tra i due pianeti gassosi un evento in divenire, che si protrarrà per tutto il mese fino al suo culmine del 21 dicembre, potremo spesso assistere a piccoli “assaggi” tra il dinamico due super gigante e il nostro satellite. Il giorno 17 dicembre sarà il momento migliore per immortalare tutti e tre i corpi celesti in un morbido valzer. Purtroppo anche qui la scarsa altezza con cui si verificherà la congiunzione renderà difficile l’osservazione, ma qualora voleste provarci vi basterà guardare in direzione SUD OVEST, dopo le 17:30.
Per quanto riguarda gli sciami meteorici a novembre abbiamo avuto il picco delle Leonidi, mentre questo mese assisteremo alle “Geminidi”. Non sono famose per la loro luminosità (infatti non sarà facile osservarle in zone con alto inquinamento luminoso), ma dalla nostra parte c’è il fattore “frequenza”: per le nottate tra il 10 e il 15 dicembre, infatti, si aspettano sciami da almeno 60 corpi ogni ora, con picchi anche di 120. Per avere il massimo delle possibilità vi consigliamo di osservare la sera del 14 dicembre in direzione EST, quando non ci sarà neanche il fastidio della luce lunare.

Fonte: tech.everyeye.it

Translate »
error

Seguici sui social!