Ritinteggiare casa, occhio alla scelta del colore per le pareti: non solo estetica ma anche funzionalità, cosa occorre sapere

Devi ritinteggiare la tua casa e non sai quale colore scegliere? Ecco quello che devi sapere per fare la scelta giusta. 

Scegliere con cura il colore delle pareti per le nostre case è fondamentale. La maggior parte delle persone, quando acquistano casa o devono ritinteggiarla, non è consapevole dell’effetto che il colore ha sulle nostre menti e sui nostri corpi. Decidere il colore di una stanza è molto importante e in fase di costruzione e ristrutturazione optare per un colore oppure un altro può influire sulla quotidianità di chi vive all’interno dell’ambiente.

È sempre importante scegliere bene i colori da usare nella ristrutturazione delle nostre case in base alla destinazione d’uso degli ambienti in cui vivremo, in quanto il colore ha un grande fattore emozionale sulle persone. A seconda della stanza che andrai a ritinteggiare, è bene valutare con parsimonia il colore da utilizzare per le pareti, perchè potrebbe essere decisivo.

Nel corso degli anni, diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che il colore può avere un’influenza potente sul comportamento umano. Secondo gli studi svolti presso il MIT (Massachusetts Institute of Technology) i singoli colori influenzano la frequenza respiratoria, il battito cardiaco e anche l’attività cerebrale. Insomma, il colore è un aspetto fondamentale che non va assolutamente sottovalutato.

Migliora l’ambiente della tua casa con i colori giusti

Dopo che hai scoperto come il colore sia in grado di influenzare positivamente o negativamente la tua persona all’interno dell’ambiente di casa, ora non devi far altro che scegliere la giusta tonalità a seconda della stanza che andrai a ritinteggiare. Per ogni stanza il suo colore e vedrai come tutta la tua percezione cambierà radicalmente con questo restyling. 

I colori aiutano il nostro organismo
Ad ogni colore un significato (www.lineatemporale.it)

Il verde, ad esempio, riduce la frequenza cardiaca e aiuta a rilassarsi, oltre a stimolare le attività creative. È un ottimo colore per ridurre l’irritabilità e il nervosismo, quindi è perfetto da utilizzare nelle camere da letto, nelle sale da pranzo o nello studio. Il rosso, invece, è il colore della vitalità e dell’energia. È quindi perfetto per le cucine o per gli ambienti vitali della casa, quelli dove trascorri tanto tempo.

Anche il blu, come il verde, ha delle proprietà perfette per il rilassamento generale. I suoi effetti sull’organismo sono molteplici e aiutano anche la psicoterapia. È un colore perfetto per le camere da letto e anche per il bagno dove, dopo una giornata stressante, puoi concederti un’ora di completo relax, staccare la spina e coccolarti con un bel bagno caldo.

Per quanto riguarda il bianco, uno dei colori più utilizzati all’interno delle nostre case, non sempre ha degli effetti benefici sul nostro organismo. Il bianco, infatti, se troppo abbagliante, può trasmettere un senso di freddezza che irrigidisce mente e corpo, causando anche insonnia. Ecco perché andrebbe moderato all’interno delle nostre case e abbinato sempre ad un altro colore.

Impostazioni privacy