Michelle Hunziker, spunta solo ora la verità sul primo provino: “Un gesto allucinante” | La confessione dopo anni

Michelle Hunziker, spunta solo ora la verità sul primo provino: “Un gesto allucinante, contro tutta la mia cultura”. La confessione dopo anni

Michelle Hunziker è una delle donne più famose del mondo dello spettacolo e della televisione. Ad oggi, non c’è una sola persona nel nostro Paese che non abbia sentito almeno una volta pronunciare il suo nome. D’altronde, sono davvero tanti anni che fa questo lavoro e ha davvero fatto tanti sacrifici per riuscire a raggiungere i suoi traguardi. Ad oggi, può ritenersi davvero fiera e orgogliosa di se stessa e di tutto quello che ha fatto.

Michelle oggi sembra una ragazzina ed è impensabile il fatto che sia diventata nonna, ma d’altra parte anche se non dimostra affatto i suoi anni, ha vissuto la sua vita in modo così intenso che sembra averne avute praticamente tre. Era davvero giovanissima quando conobbe Eros Ramazzotti e si innamorò perdutamente di lui. I due ebbero subito una figlia insieme, Aurora, e poco dopo convolarono a nozze. Il loro matrimonio, però, non è durato quanto speravano.

Michelle Hunziker: la verità sul suo primo provino

Michelle ha fatto tutto molto in fretta, ma proprio perché è stata sempre disposta a fare dei sacrifici. Ad esempio, voi sapevate quando è stata la prima volta che l’abbiamo vista? Forse non ci crederete, ma sul manifesto di una pubblicità di un perizoma di una nota marca di intimo che porta un nome proprio (Roberta).

Michelle Hunziker sui social
Michelle Hunziker, il suo primo provino (credits instagram @therealhunzikgram) lineatemporale.it

Infatti lei lavorava con una agenzia oramai da un po’ di tempo, quando le proposero un provino: andò convinta che avrebbe fatto tutt’altro, e invece si ritrovò a dover concorrere con altre ragazze per ottenere una pubblicità che in quel momento neanche voleva.

Michelle ha raccontato che, entrata all’interno di questa stanza, si ritrovò una schiera di ragazze con i pantaloni abbassati. Così chiamò subito l’agenzia per chiedere delucidazioni, lamentandosi del fatto che non avrebbe voluto fare una cosa del genere e che era una ragazza seria, a differenza di quello che forse avevano pensato sul suo conto.

Dall’altra parte, però, le consigliarono di andare fino in fondo perché era una occasione importante. Così alla fine lei si convinse e decise di partecipare al provino. “Abbassare i pantaloni davanti a tutte quelle persone fu un gesto allucinante. Andava contro anche la mia cultura. Credevo che non mi avrebbero presa, e invece sì“. E il resto, come sappiamo, è storia.

Impostazioni privacy