Le frasi da non dire mai a una neo-mamma: così eviti brutte figure

A una neo-mamma dovremmo manifestare solo e soltanto la nostra gioia condivisa per il lieto evento. Evitiamo frasi che, invece, possono essere solo sgradevoli.

La maternità è una delle cose più belle che possano accadere a una donna e, in generale, in una famiglia. Un po’ tutti dovrebbero gioire di questo evento e manifestare le proprie felicitazioni alla neo-mamma. Ma, soprattutto, dovrebbero evitare di dire delle frasi che sicuramente non farebbero fare una bella figura. Ecco quali sono.

Una coppia unita, un sogno d’amore, la lieta notizia della maternità. E poi, i nove mesi di gravidanza, fino al giorno del parto, quello che molte donne, pur con tutti i disagi, ricordano come il giorno più bello: il giorno in cui danno alla luce il frutto del proprio amore condiviso.

Ovviamente, dopo il lieto evento, non mancano i messaggi, non mancano le visite, non mancano i regali. E, se siete tra i parenti o tra gli amici della neo-mamma, fate molta attenzione a non dire queste frasi che possono essere molto imbarazzanti per tutti e che possono farvi fare una figuraccia. Ecco quali sono le frasi “incriminate”.

Le frasi da non dire a una neo-mamma

Quando incontriamo per la prima volta la neo-mamma, solitamente la subissiamo di domande. Una di queste (assolutamente da evitare) è “ti dorme la notte?”. Ora, al di là della discutibile bontà grammaticale, la risposta è evidentemente no e quel “ti” può far sembrare che il bimbo o la bimba facciano un dispetto alla neo-mamma. Evitiamo.

Frasi da non dire a neo-mamma
Non dire a una neo-mamma queste frasi – (lineatemporale.it)

Due frasi da evitare sono poi “non tenerlo sempre in braccio, poi si vizia” “ma non attaccarlo sempre al seno, devi dargli degli orari”. L’ansia di dover accudire un nuovo nato c’è già. Non carichiamo ulteriormente la situazione con frasi così: ognuno educa i propri figli come vuole.

Attenzione, poi, agli apprezzamenti fisici. Frasi come “ti vedo sciupata” o, il suo contrario, “ti è rimasta la pancia”, non sono affatto carine da dire. Ricordiamo sempre che la gravidanza è qualcosa di meraviglioso, ma non è propriamente una passeggiata di salute per molte donne, quindi, evitiamo di far notare qualcosa che può ferire la mamma, che è e resta una donna.

Infine “assomiglia tutto/a al papà, tu hai fatto solo la fatica”. Sì, lo sappiamo che può essere una battuta. Ma è una battuta un po’ stantìa. Cerchiamo di essere un po’ più originali, anche perché una frase del genere non è affatto delicata.

Impostazioni privacy