Joe Bastianich si racconta senza filtri: “Un momento difficile”

Joe Bastianich sta affrontando un momento difficile e ne ha parlato per la prima volta in una lunga intervista a Rolling Stones.

Creativo dai molteplici interessi, Joe Bastianich è approdato alla televisione dopo un lungo percorso nell’imprenditoria legata alla ristorazione ma anche dopo aver fatto della musica una delle grandi passioni della sua vita.

Originario degli Stati Uniti, Joe coltiva una grande passione per la musica folk e blues, tanto da essere andato spesso in tournée con il suo gruppo di musicisti e aver pubblicato anche diversi album, di cui l’ultimo molto di recente.

Non contento di essere emerso da poco dalle fatiche artistiche dello studio di registrazione, Joe è anche partito con una piccola tournée che toccherà diversi club italiani. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con il bluesman napoletano Gennaro Porcelli, ha lo scopo di far conoscere al pubblico la vera musica folk americana. Non è un caso, infatti che lo spettacolo si intitoli American Beauty e che mescoli folk, country e blues, la vera anima della musica popolare degli Stati Uniti.

“Viviamo un momento difficile”

Anche se questo dovrebbe essere un momento di grande felicità e ottimismo per lui e per tutti coloro che lavorano al suo progetto musicale, però, Joe Bastianich non ha potuto fare a meno di parlare del momento profondamente difficile che lui – e molti come lui – stanno attraversando in questo periodo.

In virtù della sua cultura personale e musicale e per il background culturale che si porta dietro, Joe Bastianich è molto legato alla storia e alle radici della musica americana. Portare quel genere in Italia, per di più nei piccoli club musicali del nostro Paese, non è certamente una scelta facile dal punto di vista economico.

Joe Bastianich dolore
Joe Bastianich svela il suo dolore (Fonte Instagram @joebastianich) Lineatemporale.it

Se, infatti, con i suoi ristoranti sparsi in giro per il mondo, Bastianich sa come incontrare i gusti del grande pubblico e dare ai suoi clienti esattamente quello che vogliono, con la musica è tutta un’altra storia.

In questo caso, infatti, l’imprenditore Bastianich si fa da parte e sceglie di non pensare assolutamente ai soldi. In qualità di musicista, infatti, Joe Bastianich è perfettamente consapevole del fatto che la musica che oggi tiene ancora in piedi l’industria discografica è la trap, un genere che però lui fa fatica a capire.

“Il mondo dei trapper, che non è rap e non è hip hop, nasce commerciale e vive commerciale. Ripetono le stesse cose che gli permettono di fare ascolti. La discografia vive un momento difficile, investire nella vera musica non fa tornare i conti. Peccato, perché toglie al pubblico cultura e soddisfazione. È una perdita che il settore della musica giri intorno solo ai soldi.” ha dichiarato a Rolling Stones. Lui, invece, suona solo per portare in Italia la vera cultura musicale americana.

Chissà se si potrebbe permettere di fare questo discorso se alle spalle non avesse la sicurezza di un’attività che porta ogni anno milioni di Euro direttamente nelle sue tasche. E chissà se il ristoratore Bastianich sarebbe disposto a mettere in piedi un ristorante che non guadagna solo per portare nel mondo la cultura gastronomica italiana. Molto probabilmente no.

Impostazioni privacy