Impara a leggere la tua mano, ma non prenderti troppo sul serio: ti spieghiamo come fare

La chiromante ti fa paura o ti incuriosisce? Scopri i significati delle linee della tua mano e potrai leggerla da solo!

Ti sei mai fatto leggere la mano? Se ti è capitato di girare per sagre o fiere, molto probabilmente avrei notato una piccola tenda in cui una chiromante leggeva la mano a curiosi e scettici. Questa forma di divinazione si basa sul concetto che nelle linee della mano ci siano delle informazioni sulla personalità, sul destino e sulla vita di una persona.

Questa usanza ha origini molto antiche, le prime tracce infatti si posso mi trovare in alcuni testi indiani. Anche i Greci furono tra i primi ad attribuire dei significati particolari alle linee della mano. Addirittura Aristotele scrisse di chiromanzia e la pratica divenne popolare anche in tutta Roma. Iniziò ad essere considerata un’arte proprio durante il periodo romano.

Durante il medioevo, le cose iniziarono a cambiare e la lettura della mano iniziava ad essere visto con sospetto dalla Chiesa, in quanto considerata come una forma di stregoneria. Fu poi nel Rinascimento che l’interesse per l’occulto e l’esoterico iniziò a pendere piede nuovamente. Studiosi dell’epoca come Girolamo Cardano contribuirono molto alla teoria della lettura della mano, cercando anche di stabilire delle connessioni tra le linee e la fisiologia umana.

La lettura della mano oggi: cosa significano le linee

Del diciannovesimo secolo, soprattutto presso le corti europee, la chiromanzia così come altre forme divinatore, divenne molto popolari tra la nobiltà che si divertiva a consultare chiromanti e cartomanti un po’ per curiosità un po’ per passare il tempo. Nei salotti della nobilita, le chiromanti offrivano le loro abilità come forme di divertimento. Sempre in questo periodo, vennero pubblicati numerosi libri e manuali sulla lettura della mano.

Le linee della mano in chiromanzia
Come sono le linee della tua mano? Ecco il significato-Lineatemporale.it

Ancora oggi, molti sono affascinati da quest’arte che è stata anche un oggetto di studio psicologico. Molti studiosi, infatti, considerano le arti divinatorie come una forma di autoanalisi e introspezione. Ma come si legge la mano? Prima di tutto vanno considerate le linee.

La prima linea guardare è la linea del cuore. Questa ci parla di sentimenti: se è regolare vuol dire che sarà facile raggiungere il vero amore per il consultante. Se è irregolare, invece, gli amori saranno discontinui, difficili e probabilmente anche pieni di infedeltà.

Abbiamo poi la linea dell’intuito. Se si vede in maniera nitida vuol dire che il consultante è una persona in grado di captare i sentimenti degli altri. Se si trova vicino al monte di Venere, vuol dire che avete un intuito legato agli aspetti più concreti della vita, se invece si trova vicino a monte della Luna, è un intuito legato ad aspetti più astratti.

La linea della vita è quella che molto spesso preoccupa di più il consultante. Se lunga e ben definita, significa che la vita sarà equilibrata e sana, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto mentale. Se la linea è irregolare, probabilmente le energie del consultante sono un po’ incerte e potrebbe avere problemi.

In ultimo, abbiamo la linea della testa. Se è orizzontale vuol dire che è consultante ha un’altitudine pratica e analitica. Se è diretta verso l’alto, indica una propensione verso il denaro, se verso il basso invece verso la creatività. Che ne dite, sfiderete la sorte e vi farete leggere la mano?

Impostazioni privacy