fbpx

Il plasma freddo distruggerebbe il covid19

Nuovi aggiornamenti sul coronavirus, Scoperta la tecnologia con il plasma a freddo. La tecnica del plasma freddo distruggerebbe il coronavirus in meno di 30 minuti. Questa scoperta, basata sul fenomeno della ionizzazione, è stata dimostrata dal professor Andrea Crisanti, ordinario dell’Università di Padova. Il virologo e la sua equipe hanno calcolato che questa tecnologia presenta un’efficacia antivirale estremamente elevata nei confronti del COVID-19, con un abbattimento del 99,99% della carica virale in circa mezz’ora. Questo fatto potrebbe avere importantissime conseguenze e la Jonix, azienda padovana specializzata in raffreddamento dei Data Center, sta investendo denaro per sviluppare adeguatamente questa tecnica. Ma qual è il suo funzionamento? La NTP, Non Thermal Plasma, è una modernissima tecnologia che si basa sulla ionizzazione, ovvero un fenomeno fisico, generato a temperatura ambiente, che utilizza l’aria come miscela gassosa, trasformandola in un gas ionizzato elettricamente. Ioni, atomi e molecole, scontrandosi tra di loro, producono specie ossidanti che disaggregano o uccidono composti organici volatili, virus, batteri, microrganismi e odori. Il presidente dell’azienda, Mauro Mantovan, è entusiasta dell’appoggio del team di Crisanti e l’analisi di un certificatore prestigioso (l’ateneo padovano) permette di continuare a lavorare, al fine di proporre prodotti e cure sempre più all’avanguardia.

fonte: www.ilmeteo.it

Translate »
error

Seguici sui social!