Il passaporto non arriva? Niente paura: le migliori destinazioni extra Ue con carta d’identità

Ci sono posti nel mondo che tutti devono vedere. Ecco le migliori destinazioni extra Ue raggiungibili con carta d’identità.

Se anche voi amate viaggiare ma non avete il passaporto, non fatevi scoraggiare. Oggi questo non è assolutamente un problema. Per andare a visitare posti eccezionali basta solo la carta d’identità, ovviamente in corso di validità. Potrete comunque prendere tutti i mezzi di trasporto e superare tutti gli eventuali controlli in cui potreste incappare mostrando semplicemente questo documento. Ecco dunque dove potreste andare.

Non tutti lo sanno, però viaggiare ai giorni nostri è molto più facile che in passato. Adesso con l’Unione Europea le persone possono muoversi sui territori dei vari Stati membri senza dover mostrare i documenti alle dogane. Questo perché la stessa UE garantisce la libera circolazione al suo interno. Una scelta questa che facilità moltissimo i viaggi all’interno dell’UE e contribuisce al diffondersi della sensazione tra i cittadini di far parte di un unico “grande Stato” con le sue diverse peculiarità.

Inoltre, il 14 giugno 1985 viene approvato il trattato di Schengen (che in questi giorni è stata temporaneamente sospeso per rischio terroristico) che garantisce la libera circolazione delle persone all’interno degli Stati che l’hanno firmata senza il controllo dell’identità alle frontiere. In Europa sono 23 gli Stati che l’hanno redatta e in più ci sono 4 Stati associati.

E per di più, c’è un piccolo particolare che in pochi sanno. Infatti, esistono delle zone chiamate PTOM che sono quei paesi e territori d’oltremare che un tempo erano delle ex colonie e che oggi non sono Paesi sovrani. Essi, infatti continuano a dipendere in grande misura dai tre Stati membri con i quali hanno sempre degli speciali rapporti: ovvero, con i Paesi Bassi, la Francia e la Danimarca. Pertanto anche in questi territori è possibile viaggiare senza passaporto ma usando solo carta d’identità in corso di validità.

Mete extra UE da visitare senza passaporto

Per viaggiare senza passaporto basta, dunque, essere cittadino europeo oppure dell’area Shengen e che la destinazione sia uno Stato dell’UE o dell’area Shengen. Vi servirà solo la carta d’identità in quanto la patente di guida, la carta bancaria o postale non son ritenuti documenti validi per provare la vostra identità. Diverse sono le destinazioni Extra Unione Europea che potrete visitare. Praticamente, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Albania, Andorra, Bosnia, Repubblica di Montenegro, Gibilterra, Principato di Monaco, Serbia, Egitto (anche se in questo caso serve il visto di ingresso).

Viaggiare con carta di identità
Il passaporto non arriva? Niente paura: le migliori destinazioni extra Ue con carta d’identità – Lineatemporale.it

I PTOM francesi da visitare con la carta d’identità sono 13: Mayotta, Nuova Caledonia, Polinesia francese, Wallis et Fortuna, Nuova Caledonia, Daint Barthélemy, Guiana francese, Sant Pierre et Miquelon, La Riunione, San Martino, Martinica, Guadalupa, Terre Australi e antartiche francesi. I territori autonomi della Danimarca da visitare con la carta d’identità sono 3. il Regno di Danimarca, le Isole Faroe e la Groenlandia. I PTOM del regno dei Paesi Bassi sono 6: Aruba, Sint Maarten, Saba, Curaçao, Bonaire, Sant’Eustazio.

Tra tutte quelle sopra elencate le mete imperdibili extra UE secondo la maggioranza dei turisti sembrano essere queste cinque: Curaçao, Saint- Martin, Réunion e Cipro. Un caso particolare è la Tunisia dove si può viaggiare con la sola carta d’identità solo se si possiede un voucher turistico con le date di permanenza e la prenotazione alberghiera. Per questa ragione, per visitare la Tunisia con la sola carta d’identità è sempre consigliato appoggiarsi a un’agenzia di viaggi.

Impostazioni privacy