Google, il 2024 sarà l’anno di un cambiamento epocale: riguarda Gmail

Gmail: arriva il cambiamento che non ti aspettavi nel 2024, ecco qual è la novità Google riguardo la casella postale.

Gmail è una delle caselle postati più utilizzate, si tratta infatti della email messa a disposizione da Google attraverso la quale possiamo accedere a molte funzioni che ci offre il software. L’interfaccia web del servizio di posta Google, è carica di funzioni, il menù è distribuito su più livelli e riquadri. Lo stile grafico è semplice e moderno, tuttavia è possibile optare anche per la visualizzazione HTML.

Si tratta di una versione semplificata proposta da Google per l’interfaccia di Gmail, è pensata per chi possiede una connessione Internet a banda stretta, dunque più lenta ed instabile. Per accedere all’opzione HTML basterà ricaricare la homepage, è possibile farlo premendo il tasto F5, bisognerà successivamente selezionare il link per caricare questa opzione.

Gmail, tutti i cambiamenti dal 2024 e la novità sull’HTML

Quando utilizziamo l’HTML, il codice Java script è ridotto al minimo, in modo da rendere la pagina web meno pesante e far caricare le pagine in maniera più veloce. Da qualche giorno però, Google con una breve nota ha dichiarato che a partire da gennaio 2024, non sarà più possibile optare per la visualizzazione HTML, in quanto non verrà più supportata. Bisognerà adattarsi dunque ad utilizzare la versione standard del servizio di posta elettronica.

Cambiamento epocale, Gmail
Nuovi cambiamenti in arrivo anche per Gmail Lineatemporale.it

Ciò è dovuto anche dal fatto che a livello regionale sono state installate molte linee fibra e che ormai quasi tutti dovrebbero essere in possesso di una connessione veloce, di conseguenza non dovrebbe più essere necessario utilizzare una versione semplificata. Per chi volesse, tuttavia è comunque possibile evitare l’utilizzo di Gmail direttamente da un browser web, basterà utilizzare l’opzione client e-mail tradizionale.

In questo caso verrà utilizzato solo un quantitativo limitato di connessione, per inviare e ricevere posta in questa modalità, sarà necessario utilizzare i protocolli IMAP e SMTP. Con l’autenticazione OAuth non sarà necessario neppure effettuare l’accesso con la password per poter usufruire del servizio Google.

IMAP infatti dà la possibilità agli utenti di accedere alla propria casella postale da remoto, in maniera automatica, così da poter gestire gli accessi sui vari dispositivi in modo sincronizzato. Da poco è stato generato anche un nuovo protocollo JMAP, utilizzandolo è possibile gestire i contatti e i calendari, inoltre è utile per ridurre il quantitativo dei dati che si scambiano tra i vari server e client, attualmente tuttavia Google non supporta ancora questa opzione.

Impostazioni privacy