Dopo un brindisi ti ritrovi con macchie rosse sul viso? C’è un motivo preciso

Spesso capita che, a seguito di un brindisi, sul nostro volto iniziano a comparire delle macchie rosse. Ma a cosa è dovuto tutto ciò?

Alla fine di una serata con gli amici, di un evento organizzato per festeggiare un compleanno o semplicemente per trascorrere il tempo insieme, spesso capita di terminare il tutto con un brindisi. Nulla di strano se non si pensa al fatto che subito dopo aver bevuto un bicchiere di spumante o di buon vino, sul nostro volto iniziano a comparire delle macchie rosse. Ma per quale motivo accade tutto ciò?

Gli effetti dell’alcol si presentano sulla pelle di tutti noi. Molti sono i trucchi che si possono utilizzare per evitare che si vedano gli effetti di queste bevande sul nostro corpo. Scopriamoli insieme per evitare questo fastidioso problema.

Per quale motivo la pelle del viso diventa rossa dopo aver assunto dell’alcol e quali sono i rimedi

Una cosa da sapere è che nel momento in cui si assumono dei superalcolici, si ottiene un effetto vasodilatatore che va a provocare un aumento del rossore cutaneo. Coloro che hanno già una predisposizione alla couperose, si trovano di fronte a questo effetto molto più velocemente. Chi invece soffre di rosacea, vede comparire sul suo volto un gran numero di eruzioni cutanee.

Perché diventiamo rossi se beviamo alcolici
Cosa succede se beviamo l’alcool e diventiamo rossi?- lineatemporale.it

Un’altra conseguenza della vasodilatazione è la perdita di idratazione causata dall’accelerazione della TEWL, ossia della trans epidermal water loss. In parole semplici, tutto ciò stà a  significare che l’acqua presente nella zona più esterna della cute, va ad evaporarsi causando così il secchezza.

Nel momento in cui si va a assumere regolarmente più di tre bicchieri al giorno di alcolici, ci si trova di fronte ad una produzione elevata di radicali liberi che va ad indebolire la risposta difensiva della pelle, accelerando così l’invecchiamento.

Infatti sappiamo che nel momento in cui la produzione di radicali non risulta essere bilanciata dalla capacità della pelle di produrre antiossidanti, il rischio che si corre è persino quello di intaccare i mitocondri causandone la morte cellulare. Molto importante è evitare anche di sottovalutare le funzionalità epatiche in quanto ogni bevanda alcolica possiede un elevato tasso di tossicità, il quale si manifesta anche a livello cutaneo, mostrando un colorito giallastro o grigiastro.

Fortunatamente esistono dei rimedi da applicare nel momento in cui si sa già che si sta per assumere una quantità elevata di alcool. Basterà bere molta acqua nel momento in cui si assumono alcolici, soprattutto tè verde al cui interno sono presenti antiossidanti.

Altro consiglio da seguire è quello di utilizzare creme con vitamine A o ingerire prodotti come verdura, frutta secca e noci. Altro aiuto fondamentale arriva direttamente dalla vitamina C la quale dà un effetto protettivo ma anche illuminante e schiarente della carnagione.

Impostazioni privacy