Cristina e Benedetta Parodi hanno un fratello molto famoso: la somiglianza tra loro, chi è e di cosa si occupa

Non molti sanno che le sorelle parodi hanno anche un fratello maggiore, molto famoso e con una carriera ricca di soddisfazioni e successi.

Molti presentatori di programmi tv, e anche attori, hanno gli stessi cognomi perché sono imparentati tra loro, a volte sono padri e figli altre fratelli. Ci sono casi in cui questi cominciano insieme e solo uno ha fortuna subito – il caso di Beppe e Rosario Fiorello – mentre l’altro deve attendere qualche anno, ma anche quelli in cui uno dei due non riesce proprio a sfondare.

A questa legge non sfugge nemmeno il mondo del giornalismo, dove troviamo diversi esempi di figli e fratelli d’arte, persone appartenenti alla stessa famiglia che cominciano insieme il percorso nel mondo dell’informazione o che prendono spunto e ispirazione dai genitori e dai loro successi. Il caso forse più famoso è quello delle sorelle Parodi, Cristina e Benedetta, due donne che hanno iniziato la loro carriera televisiva in ambito giornalistico a breve distanza, e che poi hanno preso strade differenti.

Benedetta ha lasciato la conduzione dei telegiornali in favore di quella di programmi televisivi dedicati alla cucina, una strada scelta quando era in gravidanza e proseguita in seguito ai larghi consensi ottenuti. Quello però che quasi nessuno sa è che c’è un terzo Parodi che fa il giornalista.

Chi è il fratello delle sorelle Parodi e cosa fa?

Roberto è nato ad Alessandria il 5 luglio 1963, si è laureato in ingegneria meccanica a Torino durante gli anni ’80, ha lavorato come dirigente di banche estere e dopo molti anni si dedica al giornalismo specializzandosi poi nella scrittura di saggi e romanzi. Nel 2005 dà avvio alla sua carriera motociclistica iniziando viaggi con le moto BMW d’epoca o con le Harley-Davidson.

Vita di Roberto Parodi
La fortunata carriera di Roberto Parodi nel giornalismo – lineatemporale.it

Inizialmente ha percorso le strade della Bosnia e dell’Albania facendo anche interviste alle persone del posto, poi nel 2007 raggiunge il Marocco partendo da Milano (viaggio che farà altre volte), ma in moto ha raggiunto anche Nuova Delhi e Tamanrasser, in Algeria, salendo persino sul Monte Assekrem.

Per 3 anni è stato direttore responsabile della rivista “Riders”, i suoi servizi ed articoli compaiono su molte riviste che trattano di motori, motociclismo e anche su Vanity Fair. Nel 2019 conduce “Born To Ride” su Mediaset ed anche “Diario della Motocicletta” su Rai 2. Una carriera ricca e variegata che lo ha reso uno dei maggiori esperti di viaggi in moto che ci siano nella stampa italiana. Per quanto riguarda la vita privata, Roberto Parodi è sposato da tempo ed ha anche tre splendidi figli.

Impostazioni privacy