fbpx

Covid19 – Stato d’emergenza prorogato fino al 15 ottobre

Il Senato ha approvato con 157 voti a favore la proroga dello stato d’emergenza fino al 15 ottobre richiesta dal governo che con un intervento in aula del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato quali provvedimenti non sarebbero più stati attuabili in caso di stop da parte dei membri della plenaria. Il premier si era presentato in aula spiegando che da parte del governo non c’è nessuna “volontà di prorogare paure e allarmismi” e con un prolungamento dello stato d’emergenza non ci sarebbe alcuna “torsione autoritaria“, aveva replicato alle accuse che arrivano da una parte del Senato: “Vi sfido a interrogare i presidenti di Regione e confrontarvi con loro, vediamo se sono disponibili a dismettere queste misure di protezione”, ha detto il premier all’opposizione.
L’aula ha dato anche il via libera a una parte della risoluzione del centrodestra con 281 voti a favore, nessun contrario e 3 astenuti in cui si chiedeva di sentire “i presidenti delle regioni interessate nel caso in cui le misure riguardino esclusivamente una regione o alcune specifiche regioni, ovvero il Presidente della Conferenza delle regioni e delle province autonome, nel caso in cui riguardino l’intero territorio nazionale”. La parte della risoluzione che diceva no alla proroga dello stato d’emergenza è stata preclusa, e dunque non votata, dopo il via libera alla risoluzione di maggioranza per il sì alla proroga.

fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Translate »
error

Seguici sui social!