fbpx

Covid, Mattarella: “Libertà non è fare ammalare gli altri”

Cari “eroi vagabondi” abbiate responsabilità ed intelligenza anche per i vostri figli
#covid19 #usalamascherina #nonfareilsupereroe
“Non possiamo e non dobbiamo dimenticare”, quanto accaduto durante la pandemia “per rispetto dei morti, di chi si è prodigato per curarli, per rispetto dei sacrifici dei nostri concittadini”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia del Ventaglio. “Sarebbe bene ogni tanto rileggere i prospetti quotidiani, che davano nei mesi scorsi notizia dei dati dell’epidemia, dei nuovi contagi, delle vittime, dei ricoverati in terapia intensiva. Io – ha sottolineato Mattarella – li conservo a partire dai primi giorni di marzo. Li ho riletti nei giorni scorsi. Non possiamo – e non dobbiamo – dimenticare quel che è avvenuto, le settimane in cui morivano, quotidianamente, centinaia di nostri concittadini. In cui medici e infermieri, presenti negli ospedali, con abnegazione profondevano sforzi immani correndo rischi personali molto alti per curare i malati. In cui nei cimiteri non si trovava spazio per i tanti feretri. Appena quattro mesi fa – il 31 marzo – sono morti in quel solo giorno oltre ottocento nostri concittadini”.

fonte: www.adnkronos.com

Translate »
error

Seguici sui social!