Come svegliarti presto al mattino sentendoti comunque riposato

Avete l’impressione di svegliarvi al mattino ancora non del tutto riposati? Niente paura: ecco la soluzione del problema per voi.

Il nostro organismo consuma e brucia tante energie durante il corso della giornata ed in effetti tutte le nostre funzioni sono programmate esattamente per questo. Il nostro cervello così come il nostro corpo il giorno dovrebbero sentirsi molto più attivi e soprattutto più forti e pronti per affrontare qualunque cosa, ma non è sempre così e non per tutti. Quello che sappiamo infatti, è che spesso tante persone alterano o addirittura stravolgono le loro abitudini di vita e dunque incidono in modo preponderante sul nostro equilibrio interno.

Ecco perché questo dato di fatto non dovrebbe mai essere sottovalutato, perché perderemmo di vista le nostre abitudini sane e finiremmo per recare dei danni alla nostra salute psicofisica. Per esempio il fatto di scambiare il giorno per la notte è diventato un uso abbastanza frequente tra gli individui per svariati motivi, ma può nuocere senza che ce rendiamo conto. Di norma comunque, la notte siamo abituati a recuperare le forze mentali e fisiche con una buona dose di ore di sonno, di cui nessuno può fare a meno. Ognuno di noi ha necessità di dormire un certo numero di ore a notte.

Ecco in che modo ci si può svegliare riposati al mattino

Quindi nessuno di noi può rinunciare alle sue ore di sonno che gli servono per recuperare le energie consumante durante il giorno e risvegliarsi al top. Purtroppo ci sono molti di noi che si alzano dal loro letto e non sono affatto al top, anzi percepiscono in maniera chiara ed evidente che quello stress che era stato accumulato il giorno prima, per cui ancora si fatica tornare il forma e attivi, non è stato del tutto eliminato, ma c’è ancora.

sveglia al mattino riposati
Di mattina ci si deve alzare e sentirsi forti (Ansafoto-Lineatemporale.it)

Ma quindi c’è modo efficace per svegliarsi al mattino il più possibile riposati? Per esempio siamo tutti consapevoli del fatto che andare a dormire troppo tardi non giova alla qualità del nostro sonno e ciò è collegato ad un altro motivo che può essere ricollegato di certo alla luce. Le luci infatti, invadono in profondità i nostri occhi e la nostra vista.

Questo comporta che quelle luci entrano di riflesso nel cervello, stimolando una marea di impulsi. Quindi nel momento esatto in cui ci corichiamo per dormire, siamo permeati da tutte quelle luci. L’obiettivo è non avere stimoli e rilassarci prima di andare a dormire, per cui eliminiamo anche alimenti come la caffeina, che è nemica del sonno.

Impostazioni privacy