Come organizzare e rivoluzionare una stanza anonima: i tre consigli da seguire

Organizzare e rivoluzionare una stanza anonima è facilissimo! Fate così, e renderete unica la vostra casa con pochi soldi e meno fatica.

Assolutamente semplice e assai avvincente, questa è una di quelle attività che non vorrete mai smetterete di fare. Chissà che non vi piaccia così tanto da farla diventare una professione. Questi sono solo i trucchetti base per fare un ottimo lavoro e creare uno spazio eccezionale e alla moda con pochissimo sforzo economico e fisico. Che cosa si potrebbe, perciò, chiedere di più dalla vita?

Iniziate quindi immediatamente a cambiare quegli angoli della vostra casa che non sentite come vostri. In altre parole, stiamo parlando di quegli spazi che non rispecchiando i vostri gusti non vi fanno avere “quell’effetto wow” che tanto desiderate. Date quindi una sferzata di freschezza a tutta la vostra abitazione e vedrete che anche il vostro umore e la vostra salute ne trarranno dei grandi vantaggi.

Lasciate perciò la vostra impronta in ogni stanza e smettete di avere spazi senza personalità, cioè privi di quei caratteri che vi rispecchiano. Non lasciate le pareti vuote e date più peso all’illuminazione. Insomma, create un vostro stile ma ancor prima progettate ogni stanza per dare una vera anima alla vostra casa che rispecchi i vostri valori e principi.

Casa perfetta? Si, se ha il vostro sex appeal

Per avere una stanza favolosa che sia un prolungamento della tua personalità, essa deve rispecchiare i seguenti tre requisiti:

  • Primo: pareti colorate in modo interessate e impreziosite con materiali di buona qualità come carte da parati e cuscini.
  • Secondo: avere più di un punto luce e solo alcuni sono di tipo diretto.
  • Terzo, ma non meno importante, un design equilibrato grazie al quale il tutto risulta perfettamente armonico.
3 consigli per eliminare una stanza anonima
Come organizzare e rivoluzionare una stanza anonima: i tre consigli da seguire – Lineatemporale.it

Adesso vediamo qual è la procedura fatta in quattro step necessaria per valorizzare una stanza. Innanzitutto adesso sedetevi e pensate alla vostra casa. Fate un bel respiro profondo e decidete quale attività andrete a fare in ogni singola stanza. Quindi, la prima cosa è stabilire la funzionalità dello spazio.

Per ogni camera potrete stabilire al massimo solo 3 funzioni e mai di più. A ognuna di esse associate un macro arredo e poi un arredo più piccolo come importanza. In altre parole, se vuoi farci uno studio come macro arredo ti serve una scrivania mentre come arredo più piccolo installerai una libreria.

Adesso dovete valutare quanto sia lo spazio che vi rimane vuoto e fare un calcolo di quello che  si deve riempire per avere un giusto equilibrio tra vuoto e pieno. Ora non vi resta che dare il vostro carattere ai vuoti in modo che sia in perfetta armonia con lo stile usato per arredare il resto della casa. Solo adesso potrete occuparvi nel migliori dei modi della scelta del colore delle pareti tenendo presente ogni colore trasmette una sensazione che è in grado di influenzare umore e benessere.

Infine, non vi resta che eseguire il quarto e ultimo step: ovvero, aggiungere degli elementi personali come qualche souvenir di viaggio o le vostre foto. Il processo di personalizzazione della propria abitazione può essere lungo perché è un viaggio che si completa vivendo e non finisce mai. Ecco perché si dice che la casa rispecchia la personalità della persona che ci abita dentro.

Impostazioni privacy