Come aiutare una persona che ha subito un grave lutto: i modi e le parole migliori

Capire come confortare una persona che ha subito un lutto non è facile. Suggeriamo alcune parole e azioni da compiere per aiutare chi soffre.

Quando occorre sostenere una persona che soffre sembra sempre di non riuscire a trovare le parole giuste. Vi diamo qualche consiglio.

“Condoglianze” è il termine usato per esprimere il proprio rammarico per una perdita subita. Eppure sembra una parola così fredda, anche inutile se vogliamo dato che non aiuta in alcun modo la persona che piange per un lutto.

Il dolore che si prova in seguito alla morte di una persona cara può essere devastante. Il trauma può paralizzare e creare un vuoto nella propria anima. Da un’esperienza del genere si esce deboli, frastornati, vulnerabili e si ha bisogno di tempo per riprendersi. La psicologia identifica dei passaggi specifici per una sana elaborazione del lutto. In primo luogo c’è il rifiuto o la negazione di quanto accaduto. Poi c’è la fase della rabbia seguita dal patteggiamento o della contrattazione e infine la depressione. Non ci sono tempi precisi sulla durata dei vari passaggi. Ognuno reagisce diversamente e può soffermarsi più o meno su alcune fasi piuttosto che altre. Come aiutare nel momento del dolore intenso?

Frasi e comportamenti per aiutare chi soffre per un lutto

Il lutto deve essere visto come un viaggio che consente di interiorizzare la relazione con gli altri e permette loro di esistere ancora dentro di noi. Questa la definizione elaborata da uno studio francese che si è concentrato sulla solitudine avvertita dalle persone sofferenti per la morte di qualcuno di caro.

Come aiutare chi è in lutto
Come aiutare chi è in lutto (Lineatemporale.it)

Il dolore è vissuto come un evento intimo ma la società gioca un ruolo importante nel processo di guarigione. Eppure di morte si parla poco, è quasi vista come un tabù, un accadimento che richiede di alzare il livello di solidarietà in modo eccessivo rispetto a quanto solitamente necessario.

Da qui la difficoltà ad aiutare chi è il lutto quando, invece, il supporto è fondamentale per non lasciare l’amico o il parente all’interno di un vortice che annulla e può causare depressione. Non esistono frasi fatte o gesti speciali prestabiliti ma alcuni accorgimenti.

  • Non lasciatelo solo, mostratevi disponibili a stargli accanto non necessariamente per parlare, anche per stare in silenzio.
  • Non cercate di consolare e non minimizzate la perdita.
  • Ascoltate e consentire a chi soffre di esprimere il dolore che sente.
  • Fate il primo passo per coinvolgere chi è in lutto in piccole azioni della vita quotidiana.
  • Condividete la vostra esperienza in modo tale che anche l’altro si senta incentivato a parlare della perdita senza essere giudicato per la sofferenza.
Impostazioni privacy