Capelli bianchi, puoi ritardarne la comparsa: gli alimenti che non possono mancare nella tua dieta

I capelli bianchi si possono prevenire o comunque si può ritardare la loro comparsa mangiando i giusti alimenti. Scopriamo insieme quali.

Con il passare del tempo, ci si ritrova a dover fare conti con il problema legato ai capelli bianchi. A tal proposito, in pochi sanno che si possono prevenire, o comunque si può ritardare la loro comparsa, semplicemente facendo attenzione all’alimentazione.

In particolare, ci sono alcuni alimenti che se consumati con regolarità aiutano a contrastare il problema in esame che, va ricordato, è l’inevitabile conseguenza dell’età. Non solo, in alcuni casi, dipende anche da criteri di ereditarietà.

Capelli bianchi, gli alimenti che li contrastano

Come già detto all’inizio di questo articolo, l’alimentazione gioca un ruolo molto importante nella prevenzione dei capelli bianchi o comunque nel ritardarli. Non a caso, gli esperti raccomandano di prediligere il consumo di determinati cibi per contrastare gli effetti del tempo. Ciò detto di seguito vi sveliamo nel dettaglio quali sono gli alimenti che più di tutti si rivelano essere utili in tal senso.

Alimenti che prevengono i capelli bianchi
Il selenio aiuta a prevenire i capelli bianchi – LineaTemporale.it

Da citare sono innanzitutto gli alimenti ricchi di selenio che aiuta a stimolare una maggiore produzione degli ormoni che preservano la salute dei capelli. Oltre a ciò, si tratta di una sostanza che contrasta l’azione dei radicali liberi che causano l’invecchiamento precoce delle cellule. Di conseguenza, gli esperti consigliano di consumare abbondanti quantità di pesce azzurro, tra cui sgombro e tonno. Non solo, tra gli alimenti consigliati per il fatto che sono fonti inesauribili di selenio ci sono le noci, ma anche l’uva passa.

Tra i cibi che si consiglia di consumare per prevenire o ritardare la comparsa dei capelli bianchi ci sono quelli ricchi di rame. Questa sostanza, infatti, è in grado di stimolare una maggiore produzione di melanina all’interno dell’organismo e dunque di preservare il colore dei capelli. Essa si trova contenuta maggiormente all’interno della frutta secca come, ad esempio, arachidi, noci o ancora mandorle. Non solo, il rame si trova anche nei funghi secchi, nei molluschi e nel cioccolato amaro.

Infine, si raccomanda di prediligere alimenti ricchi di vitamine A e C. In entrambi i casi si tratta di sostanze utili a contrastare l’azione dei radicali liberi che determinano anche l’insorgere dei capelli bianchi. In questo caso, si consiglia il consumo di olio di fegato di merluzzo, frutta e verdura a foglia verde, peperoni rossi e gialli a crudo, kiwi come anche di fegato di bovino.

Alla luce di quanto appena detto, dunque, è chiaro che per evitare che con il passare del tempo comincino a comparire i capelli bianchi, è importante prediligere principalmente il consumo degli alimenti sopra indicati.

Impostazioni privacy