Assegno Unico: le famiglie festeggiano il doppio aumento | Svelato quanto avrai ogni mese

L’Assegno unico diventerà più ricco per milioni di famiglie. Vediamo insieme tutti i cambiamenti in agenda per il prossimo anno.

Tante famiglie stanno già festeggiando: nel 2024 aumenterà l’Assegno unico. Si valuta inoltre di introdurre nuovi aiuti per i genitori. In questo articolo vi spieghiamo tutto nei dettagli.

Il nostro Paese, da circa un decennio, è stato investito da un pesante crollo delle nascite. E questo fenomeno non accenna a migliorare: la maggior parte delle coppie non fanno figli o ne fanno al massimo uno. Va da sé che, se proseguiamo lungo questa direzione, tempo mezzo secolo e l’Italia si svuoterà di abitanti.

Non solo: il problema non è meramente sociologico ma anche economico. Senza nuovi nati è impossibile pensare di fare andare prima in pensione gli anziani. Negli anni che verranno, probabilmente, dovremo lavorare sempre più a lungo. Il sistema economico non reggerà per molto se la denatalità non viene contrastata. E il Governo di Giorgia Meloni ha deciso di destinare almeno 3 miliardi di euro proprio a supporto delle famiglie per cercare di contrastare la denatalità.

Assegno unico: ecco cosa cambierà

L’Esecutivo ha deciso di sostenere economicamente le famiglie per fare in modo che le coppie tornino a fare figli e, possibilmente, più di uno. In questo quadro si inseriscono gli aumenti previsti per l’Assegno Unico Universale e altre misure su cui si sta ancora studiando.

Assegno unico nuovi importi
Ecco di quanto aumenterà l’assegno unico/ Lineatemporale.it

Stando a quanto dichiarato dal ministro per la Famiglia,  Eugenia Roccella, le ipotesi oggetto di studio sono due al momento: agire sulle detrazioni oppure aumentare l’importo dell’Assegno unico. Quest’ultima, tuttavia, pare essere la proposta più quotata a Palazzo Chigi. Già con la legge di Bilancio 2023 l’assegno unico era aumentato del 50% per il primo anno di nascita di un bambino o per i primi tre anni nel caso di famiglie con almeno tre figli. Non solo: l’aumento forfettario per i nuclei familiari numerosi con più di tre figli era stato portato da 100 euro al mese a 150.

Per il 2024 sono previsti ulteriori aumenti anche se, al momento, non sono ancora stati decisi gli importi definitivi. Ciò che è sicuro, però, è che per l’effetto dell’inflazione, il prossimo anno l’Assegno unico sarà rivalutato almeno del 5,4%. A questi aumenti potrebbero aggiungersi un bonus esclusivamente dedicato alle coppie che decideranno di fare il secondo figlio e un bonus per chi, addirittura, si spingerà oltre il secondo figlio.

Ma non è finita qui. Il Governo Meloni sta studiando sull’introduzione di altri due aiuti che potrebbero aggiungersi all’assegno unico: il Reddito di infanzia e il Reddito di giovinezza. Il Reddito di infanzia sarebbe un aiuto di 400 euro al mese per ogni figlio di età compresa tra 0 e 6 anni. Il Reddito di giovinezza, invece, consisterebbe in un contributo di 250 euro al mese per ogni figlio di età compresa tra i 7 e i 25 anni.

Impostazioni privacy