Ansia da bilancia: prima di pesarti, devi sapere questo | I consigli della nutrizionista

Se soffri di ansia da bilancia, ci sono alcune cose che dovresti sapere. Potrebbero aiutarti a viverla meglio. Fidati, ti conviene.

Salire sulla bilancia per molte persone è una vera fonte di stress. Si tratta, infatti, del momento in cui scoprire se si è perso peso, se si è rimasti stabili o se, invece, si è accumulato qualcosa. Per la maggior parte delle persone, l’ultima ipotesi è solitamente la più spaventosa nonché fonte di cattivi umori e di ansie, appunto, da bilancia.

Se anche tu ti sei trovata a sperimentare questa condizione sappi, quindi, che non sei affatto sola. E, cosa più importante, ci sono diverse cose che dovresti sapere e che potrebbero esorcizzare le tue paure. Scopriamo insieme di che cosa parliamo.

Cosa sapere prima di pesarsi

Iniziamo con il dire che pesarsi è un’azione che andrebbe svolta sempre in situazioni analoghe. Ogni singola cosa, infatti, influisce sul peso. Dal bicchiere d’acqua che si beve poco prima, alla mancata evacuazione alla minzione che manca, ogni variabile può portare ad un aumento di peso.

ansia da bilancia come superarla
Ansia da bilancia, così puoi superarla tranquillamente – Lineatemporale.it

Quando si tratta di 200 o 300 grammi di variazione, quindi, non dovresti allarmarti. Anzi, non dovresti proprio considerarli, sopratutto se tendono ad oscillare di giorno in giorno. Detto ciò, per andare sul sicuro, i nutrizionisti consigliano di non pesarsi tutti i giorni ma di sceglierne uno a settimana in cui farlo sempre alla stessa ora, vestiti all’incirca allo stesso modo (meglio se in biancheria intima) e sempre prima o dopo essere andati di corpo.

Non va poi dimenticato che anche quel che si mangia la sera prima può influire sull’andamento del peso. Dopo aver mangiato una pizza, ad esempio, non ci si dovrebbe mai pesare perché il rischio è quello di scoprirsi anche due o tre chili in più.

Ovviamente si tratta per lo più di liquidi che verranno smaltiti in un paio di giorni e che su alcune persone tendono a pesare di più per via della ritenzione di liquidi. E se sei una sportiva? Anche in quel caso potresti notare delle variazioni. Anche correndo al pomeriggio per dimagrire, potresti infatti sviluppare acido lattico o massa magra che ti farebbe pesare di più anche se in realtà stai dimagrendo.

Se sei una persona ansiosa, quindi, meglio scegliere un giorno a settimana per pesarti o farlo tutti i giorni senza fissarti sulle piccole variazioni. Inoltre ricorda sempre che non sei un numero sulla bilancia ma una persona che pregi e difetti. E non sarà quel chilo in più a farti apparire diversa agli altri. Motivo per cui è meglio mettere da parte l’ansia da bilancia per godere della tua vita e del tuo percorso senza troppe paure. Il senso di relax che riceverai in cambio ti ripagherà, anche sul peso.

Impostazioni privacy