Altro che primavera, è l’autunno la stagione dell’amore: lo rivela la scienza

La stagione dell’amore è entrata nel vivo e a dirlo è la scienza. A sorpresa non stiamo parlando della primavera ma dell’autunno. Scopriamo insieme il perché.

La stagione e le temperature influiscono direttamente sul nostro desiderio sessuale e a dirlo è la scienza. Se gli animali hanno un periodo limitato per riprodursi, l’essere umano può fare sesso tutto l’anno.

Questo è dovuto all’evoluzione che nel corso dei secoli ha consentito all’uomo di poter continuare la propria specie senza doversi attenere ad un determinato periodo. Negli animali invece le cose vanno diversamente: nella stagione dell’amore le femmine sono fertili e i maschi combattono per riuscire a conquistare la compagna prescelta.

La stagione dell’amore non è la primavera ma l’autunno

Tutti noi siamo convinti che l’ormone e il desiderio sessuale si risveglia in primavera. Niente di più sbagliato. È vero che studi hanno dimostrato che la maggiore luminosità e il maggiore tepore di questa stagione provocano anche un’iperattività in tutte le nostre funzioni vitali e quindi anche una maggiore produzione di ormoni. Ma non tutti sanno che la concentrazione di spermatozoi segue un preciso andamento che cambia di mese in mese.

Essa è bassa in estate fino a raggiungere il minimo in settembre (-20% rispetto alla media) ed invece è più elevata in autunno inoltrato e in inverno, con picchi massimi che si raggiungono a fine novembre e in febbraio ( +10%).

L'autunno è la stagione dell'amore
L’autunno è la stagione dell’amore Lineatemporale.it

In estate, dove le donne sono più scoperte e girano in costume, in short e in vestiti attillati, nella mente dell’uomo non scatta ‘l’istinto predatorio’ proprio di ogni animale. Inoltre l’University of Science and Technology di Hong Kong ha rivelato nel 2012 un incrocio neurale tra sensazioni fisiche e psicologiche che appunto ci fanno dire qual è la stagione dell’amore per gli esseri umani.

Diversi studi quindi dimostrano come cuore e cervello preferiscano il freddo per trovare l’amore. Basti calcolare che il livello di testosterone presente nel corpo di uomini e donne cambia in base ai periodi dell’anno. Esso, nel nostro emisfero, risulta più alto proprio nei mesi autunnali. La stagione autunnale è, sempre psicologicamente parlando, più rassicurante e volta ad un sentimento duraturo.

Anche il numero di nascite (da novembre in poi diminuiscono sensibilmente, raggiungendo il minimo a febbraio) dimostra come i rapporti sessuali e i nuovi amori nascano in questo periodo dell’anno. Magari sotto una coperta sul divano mentre si guarda un film romantico e si sorseggia una cioccolata calda.

Impostazioni privacy