7 cose che dovresti fare per mantenere in salute il tuo cervello con l’avanzare dell’età

Per mantenere in salute il proprio cervello ci sono 7 cose che si dovrebbero fare con l’avanzare dell’età: ecco quali sono.

Per contrastare i segni del tempo e mantenere in salute il proprio cervello è fondamentale mettere in atto alcuni comportamenti. In particolare, ce ne sono 7 che possono rivelarsi estremamente utili per tutti coloro che vogliono mantenere il cervello in perfetta salute.

Di seguito vi sveliamo nel dettaglio quali sono questi accorgimenti da adottare per stare bene e contrastare gli effetti del tempo. Secondo gli esperti infatti si possono eludere prestando attenzione ad una serie di aspetti che in molti sottovalutano. Alla luce di quanto appena detto non resta che procedere con l’approfondire l’argomento che oltretutto interessa moltissime persone.

Mantenere il cervello in salute, 7 cose da fare

Stando a quanto rivelano gli esperti ci sono alcune cose da fare, in particolare, 7 per riuscire a mantenere il cervello in salute nonostante il passare del tempo. Si tratta di alcune buone abitudini che contribuiscono ad eludere gli effetti dell’età in maniera anche molto efficace.

Come mantenere il cervello in salute
Dormire a sufficienza aiuta a mantenere il cervello in salute – LineaTemporale.it
  1. Tanto per cominciare, secondo moltissime ricerche è fondamentale dormire a sufficienza per godere di una buona salute cognitiva. Gli esperti consigliano di riposare dalle 7 alle 8 ore a notte ed evitare di dedicare meno di queste ore al sonno.
  2. Per mantenere il cervello giovane e sano si consiglia anche di praticare trenta minuti al giorno di meditazione. Questa pratica, infatti, aiuta a combattere l’ansia, a migliorare la concentrazione e la memoria, aumentando l’attenzione.
  3. Chiaramente, non può mancare il riferimento all’alimentazione. In questo caso, gli esperti raccomandano di prediligere il consumo di frutta e verdura, ricche di vitamine e nutrienti essenziali per l’organismo. Tra di essi ci sono le vitamina A, B, D ed E, utili nella lotta all’invecchiamento precoce causato dai radicali liberi. Da evitare invece sono gli alimenti particolarmente elaborati che non fanno altro che compromettere la funzione cognitiva.
  4. Non meno importante è l’attività fisica che difatti dovrebbe essere svolta regolarmente. Non tutti sanno che, oltre che al fisico, muoversi aiuta a prolungare la durata della vita di un cervello sano.
  5. Ciò vale anche per le relazioni con amici, parenti e in generale con la comunità. Socializzare aiuta a stimolare la memoria, l’attenzione e determina un rafforzamento delle reti neurali.
  6. Per un cervello sanno è importante anche non smettere mai di migliorarsi. In particolare, gli esperti sottolineano l’importanza di continuare ad apprendere nuove abilità quale può essere una nuova lingua. Si tratta, difatti, di una pratica che contribuisce a godere di una mente acuta e in generale di una buona funzione cognitiva.
  7. Infine, per contrastare gli effetti del tempo sul cervello si consiglia di stimolare la mente dedicandosi ad attività intellettuali come, ad esempio, risolvere un puzzle, leggere un libro e così via.
Impostazioni privacy